travel

MIRABILANDIA A MISURA DI BAMBINO. Consigli, aspettative e curiosità al parco giochi per gli under 3.

Il tour che abbiamo fatto qualche settimana fa a Mirabilandia ci è rimasto nel cuore. Spostarsi con un bambino piccolo non è semplice, ma nemmeno impossibile. Bisogna tenere conto di molte accortezze e non dimenticare nulla, ma tutto è possibile. E poi, detto sinceramente, mi piacerebbe godermi la vacanza in relax sola senza pensieri, ma mi piace molto di più condividerla con mio figlio. Fargli esplorare e conoscere nuovi posti. Sopratutto se poi questo è un parco giochi con tantissime attrazioni.

Ho ricevuto tante domande da voi mamme in quei giorni. Se il parco fosse adatto a un bambino di due anni e mezzo. Se ci fossero tutte le comodità necessarie. Se fosse comodo spostarsi nel parco. Se ci si poteva riposare e se ci fossero giochi adatti per la loro età.

Ecco, per questo ho deciso di farvi un articolo. Un articolo che non parla di Mirabilandia in generale, ma che parla di come visitare un parco giochi con un bambino piccolo.

Se venite da lontano come noi, vi consiglio l’albergo dove abbiamo alloggiato noi: l’Unaway Cesena nord. Si trova ad un decina di minuti dal parco e la strada è semplice da percorrere. Comodo per fare avanti e dietro, sopratutto se i bambini sono stanchi e voi avete una giornata intera al parco. Potete fare come abbiamo fatto noi: tornare in albergo verso le 17 per riposarci un po’ e poi tornare al parco. Andare con un bambino piccolo stanca molto di più, corrergli dietro e poi il passeggino da portare e poi anche un po’ lo stress mentale. Quindi è stato comodo anche per noi staccare e buttarci sul letto quell’oretta per ricaricarci.

Ma partiamo dalle cose da portare per stare una giornata al parco.

PASSEGGINO. Portatevi il passeggino perché il parco è davvero tanto grande e il bambino dopo un po’ si stancherà. Il passeggino è comodo se vorrà riposare un po’ durante la giornata e non sarà un problema per fare i giochi, lo si può lasciare lì fuori tranquillamente. Ecco, una volta lí ho scoperto che Mirabilandia permette di affittare i passeggini. Quindi se fate viaggi lunghi dove avete valigie e borse e vi dovete esaurire per far entrare il passeggino nel bagagliaio (ne sappiamo qualcosa), lasciate stare! Non serve nemmeno la prenotazione, basta lasciare un documento e ritirarlo a fine giornata.

Portate assolutamente il costume e qualche cambio, per i bambini non sono mai abbastanza le magliettine pulite. Niente scarpe chiuse perché bagnandosi potrebbero dare fastidio. Via di sandaletti aperti e ciabattine. Portate un asciugamano da mare e un cappellino per proteggerlo dal sole. CREMA SOLARE e SPRAY PER LE ZANZARE. Sono immancabili.

Sapete poi quanto giordan sia esigente per il cibo quindi io ho portato il latte dietro sperando potessi scaldarlo da qualche parte. La grande comodità è la nursery che troverete vicino l’ingresso. Microonde per scaldare il latte, fasciatoio e giochini per intrattenere i bimbi.

Ok, una volta che abbiamo tutto possiamo entrare. Noi abbiamo voluto fare gli avventurieri e incamminarci nel parco senza sapere dove stavamo andando. NON FATELO. Ci siamo trovati spaesati e smarriti, tanto che siamo tornati indietro a prendere la mappa. Ecco, voi prendetela subito.

La mappa vi mostrerà tutte le attrazioni possibili, i servizi, i punti di ristoro.

Noi abbiamo cercato subito un’area che potesse andare bene per giordan.

Eccola qua: BIMBOPOLI.

Bimbopoli è l’area di Mirabilandia pensata per i più piccoli. Qui i piccoli visitatori potranno trovare attrazioni per tutte le età come: la splendida giostra a cavalli su due piani Carousel, una vera e propria opera d’arte realizzata a mano. Giordan è molto pauroso ma questa l’ha fata tranquillamente. È piaciuta tantissimo anche a me. Ottoland, un coloratissimo playground tutto da esplorare; Fantasyland, una misteriosa “fortezza” ricca di intriganti percorsi; Mini Rapide, un percorso acquatico a bordo di tronchi super carino. Con tanti piccoli pinguini, questa è stata la prima attrazione che abbiamo fatto. Santa Fè Express, un piccolo trenino dove i bambini potranno salire per un divertentissimo giro attraverso Bimbopoli; la Casa Matta vera e propria casa parlante dall’aria un po’ buffa che si solleva da terra divertendosi a portare in cielo i suoi “incauti” visitatori; Leprotto Express, l’ottovolante per i più piccini, il primo d’Europa dedicato ai bambini dai 3 anni in su che, in tutta sicurezza, “sfrecciano” in un orto magico.

Se non volete fare tutta la fila vi consiglio il flash pass. È un bracciale dorato che potrete acquistare all’entrata quando fate il vostro biglietto, che con un contributo in più vi permette di saltare tutta la fila e passare avanti a tutti. Certo, vedrete gli sguardi delle persone che vi fulmineranno, ma non curate di loro!

Dentro bimboli troverete anche uno spazio dedicato alle foto ricordo. Noi siamo stati coinvolti e abbiamo fatto qualche fotina da riportarci a casa. Abbiamo fatto stampare un bellissimo calendario e qualche foto di Giordan.

Per il pranzo poi troverete tantissimi ristori a vostra disposizione. Ci sono quelli adatti anche ai celiaci ed anche io che parecchie allergie e intolleranze non ho avuto problemi. Noi abbiamo scelto Drive In, un self service in perfetto stile America anni 50 a pochi passi da bimbopoli. 800 posti con seggioloni per bambini. Potrete scegliere anche il menu bambino.

Dopo pranzo siamo andati in un’altra area di cui Giordan era molto attratto ma non tutti i giochi sono stata concessi perché alcuni richiedevano un’altezza minima di 1.20 cm. DINOLAND è la più grande area tematica d’Italia ispirata ai dinosauri. 54 dinosauri perfettamente riprodotti. Noi abbiamo fatto Monosauro dove l’altezza richiesta era 90cm. Un viaggio fra dinosauri a bordo di un uovo giurassico.

Il tempo è passato così velocemente che sono già arrivate le 14:00. Cosa succede ora? Abbiamo lo spettacolo di Hotwheels!!!

Se i vostri bambini sono appassionati di macchinine io vi consiglio di non perdervelo! Ve lo consiglio anche se non sono appassionati, sia per grandi che per piccini, vi lascerà senza fiato! Attenzione però se i vostri bambini non sopportano i rumori forti, perché ci sarà tanto casino per via delle macchine che corrono.

Uno spettacolo con divertimento e adrenalina! Moto e macchine in bellissime esibizioni e per finire il giro della morte più alto del mondo. Alla fine dello spettacolo potrete acquistare gadget e macchinine dedicate tutte ad hotweels.

Se volete riposarvi troverete tanti prati con ombra e panchine. E per rinfrescarvi chioschi con granite, frutta e gelati.

Non potete non riportarvi un souvenir, o non comprare un pupazzo ai piccolini. Per questo siamo andati anche noi nel negozio ROSA DEI VENTI. Il negozio più grande del parco dove puoi trovare di tutto, in particolare tanti articoli tematizzati Mirabilandia.

Per cena poi abbiamo optato per la locanda del faro. Un ristorante con vista lago, dove ci siamo goduti il panorama perché giordan dormiva sfinito dalla giornata.

Si è svegliato poi giusto in tempo per l’ultimo spettacolo: il NIGHT SHOW. Uno spettacolo concentrato sul lago centrale. Luci danzanti e raggi laser disegnano incantati scenari mentre gli artist aerialist danzano sulle note della musica. Forse i vostri bambini non resisteranno svegli fino alle 22, ma svegliarli ne varrà la pena! Tutto terminato con la ruota panoramica illuminata e colorati giochi d’artificio.

Ed ecco qui. Sicuramente una giornata con i bambini piccoli al parco gioco non sarà il massimo del relax, ma vi riporterete un sacco di belle emozioni, che la stanchezza passerà in secondo piano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...