Senza categoria

Organizzare un party perfetto in piccole mosse ðŸŽˆ

Sono una fan dei party, soprattutto dei compleanni. Mi piace organizzare i dettagli e creare decorazioni. Ma le cose da fare sono molte! Bisogna scegliere la torta, i colori, il luogo, il cibo e chi più ne ha più ne metta. Mi sono arrivati tanti messaggi in passato con scritto “Ma da dove inizio?”  Ed io oggi voglio darvi dei consigli perché un party abbia tutto il necessario per essere definito tale. 

Quest’anno come molte di voi sanno non ho potuto fare la festa di compleanno a Giordan, ma di certo non mancherà occasione per farne altre. Ricordo ancora il primo compleanno come fosse ieri, ho iniziato i preparativi due mesi prima perché volevo fosse tutto perfetto! Per chi se lo fosse perso vi lascio il link qui.

Prima di tutto non ci si deve ridurre all’ultimo minuto, bisogna anticiparsi, prendere carta e penna e segnarsi tutto quello che vorremmo organizzare. Alcune cose hanno bisogno di tempo per essere realizzate, soprattutto se le vogliamo fatte bene. 

Una volta scritti tutti i punti e tutto ciò che ci viene in mente, partiamo da una delle cose che differenzia il nostro party:

IL TEMA.

Il tema è il cuore di tutto, è quello che rende la tua festa particolare, da lì potremo muoverci e fare le altre cose.

Ma come si sceglie un tema?

Dobbiamo valutare quello che piace di più ai nostri figli, c’è chi ama gli animali, chi le macchinine, chi gli unicorni e così via. 

Potete andare sul classico, come topolino, i minions, peppa pig o Masha e orso, insomma i personaggi dei cartoni. 

Oppure potete concentrare tutto su un colore: tutti colori pastello, tutti colori sull’azzurro, i toni del rosa o anche colori arcobaleno. 

Se vogliamo poi fare qualcosa di più originale possiamo fare un tema circo, pirati, fondo marino, con i supereroi preferiti, lo spazio,ecc. Su Pinterest trovate molte, moltissime idee.

Si può fare un tema a seconda del periodo. Se siamo intorno ad halloween, un tema con le zucche; Nel periodo natalizio, un tema con alberelli e fiocchi di neve.

 Insomma il tema è soggettivo, va a nostro piacimento e gusto. Ma è essenziale

Una volta scelto il tema possiamo iniziare ad organizzare il resto. Iniziamo pensando al tavolo che terrà il buffet, come abbellirlo, come decorarlo. Innanzitutto per evidenziare il tema precedentemente scelto dobbiamo creare un party kit. Il party kit è formato da decorazioni di carta: bandierine, cake topper, contenitori per popcorn, quadretto, strisce per le bevande, inviti, biglietti ringraziamento, photo booth per far divertire i bambini. Per questo bisogna rivolgersi a delle graphic designer che raccoglieranno tutte le informazioni su come vorreste il vostro tema e realizzeranno tutto il necessario per la vostra festa. Vi cito le mie preferite, pazienti e disponibili per ogni vostra richiesta:

Carol di Ninartgrafica ha fatto della sua passione un lavoro. Il suo progetto ha preso vita da poco, ma va alla grande creando splendide grafiche per bambini, tra cui quella del secondo compleanno di Giordan. Qui sotto alcuni dei suoi kit. 

E questa la grafica per il secondo compleanno di Giordan: 

Un’altra fantastica graphic designer è Alessandra di Arriva la cicogna. I suoi party kit sono pazzeschi. Ha creato la grafica per il battesimo e per il primo compleanno di Giordan, capendo senza nessuna fatica cosa avevo in testa.

(Foto di Marysol del suo piccolo Noah)

In più Alessandra crea dei fantastici poster effetto lavagna, dove potete scrivere tutti i progressi che ha fatto il vostro bambino fino a quell’età, o le cose che ama.

Per vedere invece il kit del battesimo di Giordan cliccate qui . 

qui per vedere quello del primo compleanno. 
Facciamo poi il pieno di ghirlande, festoni, palloncini e decorazioni di carta che non sono mai troppe, ma attenzione, sempre seguendo i colori del vostro tema! 

Abbineremo così piattini, tovaglioli e biscchieri di carta! Non è essenziale che siano dello stesso tema, basta seguire però i colori! 

Se abbiamo una parete chiara posizionamo il nostro tavolo lí in modo che con i colori chiari risaltino le decorazioni. Mettiamo sul muro i festoni e le ghirlande, una bella tovaglia e se si vuole possiamo appendere altre decorazioni intorno al tavolo, come una bella ghirlanda di nappe (facilissima anche da realizzare a mano). Io ne ho fatte già parecchie, questa per il compleanno di Giordan: 


E questa per il mio compleanno: 


Altri esempi:

Una cosa importante è l’ordine. Il tavolo principale deve risultare ordinato e pulito. Quindi andremo a posizionare ogni cosa bella ordinata, su delle alzate o dentro vassoi. Potremmo poi mettere il cibo dentro dei sacchetti con una bella fantasia in modo che tutti non vadano a toccare il cibo degli altri. 

E passiamo così alla scelta del cibo. 
Per il cibo potreste fare tutto voi o affidarvi a delle pasticcerie o a dei ristoranti che prepareranno tutto per il vostro buffet. La fantasia è molto importante per una festa di bambini, perché oltre ad essere buono, se è bello, il cibo fa sempre il suo bell’effetto. Ritagliamo dei tramezzini con delle formine, facciamo spiedini di frutta, cupcake a volontà, biscotti glassati, insomma date il via alla vostra fantasia.

Cosa essenziale per un party al top è il candy bar! Il candy bar è un angolo concentrato solo sui dolci, caramelle e dolciumi vari. Le alzatine in vetro qui non devono mancare! Quindi prendiamo lecca lecca colorati, marshmallows, confetti e meringhe. Succhi di frutta in vetro con cannucce di carta colorate, togliamo l’etichetta di carta e mettiamo quella realizzata a tema intorno alla bottiglietta. 

Passiamo poi alla torta. La torta è la parte più scenica. Quella che fa dire agli invitati WOW! Deve lasciare tutti a bocca aperta. Si può tirare fuori alla fine per un effetto sorpresa oppure mettere in bella vista su un tavolino (attenzione che non si sciolga). Ci sono diverse alternative per fare la torta. Si può fare la torta ad uno o più piani di pasta di zucchero. Oppure una torta finta decorativa in polistirolo e a parte quella da mangiare (come faccio sempre io). Si può fare una torta semplice ma abbellita con dei cake topper. Al primo compleanno di Giordan, per esempio, feci realizzare una torta a tre piani, i primi due piani erano composti da cupcake, mentre l’ultimo era fatto in pasta di zucchero con gli animali della giungla.  Il gusto è a vostro piacimento, l’importante è che la torta rispetti il tema scelto per la vostra festa. 



Soffiate le candeline, mangiata la torta e scartate i regali, ringraziamo così i nostri invitati. E come farlo meglio se non con un pensierino? Possiamo mettere delle caramelle in una bustina o barattolini. Magari dei biscottini. Possiamo mettere dei gadget sempre del nostro tema. Dei colori, delle calamite o dei lecca lecca. Il tutto decorato con un biglietto di ringraziamento con il nome del nostro bambino. 



Vi ho dato dei piccoli accorgimenti ma che penso possano fare una grande differenza, ed avere così un party favoloso! Avete preso nota? BUON PARTYYY! 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...